Progetti di ricerca

Nova Res, come piccola impresa orientata all'innovazione di prodotto e processo investe una importante quantità di risorse in progetti di ricerca volti a esplorare nuove applicazioni e tecnologie, in partnership con diverse aziende. Il gruppo di ricerca e sviluppo, diretto dal dr. Luca Palin, è stato ed è coinvolto come partner in progetti regionali dei poli di innovazione, progetti europei e incarichi di ricerca industriale finanziati da singole imprese e consorzi. Questo orientamento dipende dalla consapevolezza che solo l'applicazione di elementi innovativi permetterà di rimanere competitivi in questa fase di globalizzazione e di crisi dell'economia. Nova Res, in questi progetti, si occupa dello studio dei materiali e dei loro processi di produzione sfruttando le proprie competenze in campo chimico, ingegneristico e della scienza dei materiali. L'obiettivo in generale è quello di capire come produrre materiali migliori, con prestazioni e performance superiori e minor impatto ambientale, compatibilmente con la riduzione dei costi. I progetti attualmente in corso sono incentrati sull'ottimizzazione dei materiali da costruzione, con una contemporanea riduzione del consumo di risorse naturali.

PVC-Revolution

Innovazioni e miglioramenti delle proprietà meccaniche, termiche e di superficie del PVC in particolare e di polimeri in generale, possono apportare al comparto, oltre ai vantaggi diretti, anche maggiore versatilità stilistica e di design ai progettisti. A Tale scopo un consorzio di imprese coordinato da PVC Forum Italia ha commissionato ai ricercatori di Nova Res una ricerca ad ampio spettro per l'applicazione di nanomateriali innovativi in grado di migliorare le proprietà meccaniche e termiche e di fotostabilità del PVC sia rigido che plastificato, raggiungendo benefici prestazionali importanti.

Informazioni e dettagli sono disponibili nell'articolo nel numero di ottobre 2013 della rivista Serramenti+design.

Progetto Ma2re

Il progetto Ma2re ha come obiettivo la riduzione dell'impatto ambientale nella produzione del cemento, sfruttando materiali alternativi e innovazioni processo, in collaborazione con importanti imprese del settore fra cui Buzzi Unicem. Nova Res si occupa dell'analisi del ciclo di vita (LCA) dei processi innovativi proposti, in confronto con quelli tradizionali

BlockPlaster

Il progetto BlockPlaster si propone di produrre un innovativo sistema di costruzione basato su laterizi di forma innovativa, con migliori prestazioni energetiche e di isolamento termico, con minor impatto ambientale e di facile utilizzo. Il minor impatto ambientale viene perseguito migliorando le caratteristiche del sistema riducendo il consumo di risorse e facilitando il processo di smaltimento e riutilizzo dei materiali in fase di dismissione. Nova Res in particolare si occupa della analisi e caratterizzazione dei materiali utilizzati per la produzione di laterizi e collanti mediante analisi di diffrazione, fluorescenza di raggi X e misure termogravimetriche, per capire la composizione elementare e mineralogica dei materiali prima, durante e dopo i processi di cottura di tali materiali.

Progetto Dualcem

il progetto Dualcem si propone di sviluppare un sistema cementizio con proprietà innovative di autoriparazione (self-healing), in modo di aumentare la durabilità del materiale, senza la necessità di interventi esterni. Il lavoro svolto da Nova Res sarà in grado di fornire ai partner una descrizione dettagliata delle proprietà chimiche delle varie componenti del sistema prodotto, descrivendo attraverso i dati derivanti da diverse tecniche di caratterizzazione le caratteristiche funzionali e le possibili criticità nell'implementazione dei sistemi self-healing in cementi e calcestruzzi. La caratterizzazione dei formulati in fase di preparazione, la valutazione della reattività in condizioni d'uso e l'analisi delle proprietà dei manufatti riparati a livello macro e microscopico. Lo scopo finale è l'ottimizzazione del processo di formulazione, per il miglioramento del prodotto e per la comprensione delle caratteristiche dei materiali una volta riparati dalle strategie di self-healing.